Chi sono

io_2018.jpg

Sono Elisa Reverberi, vivo a Reggio Emilia e dopo anni passati ad una scrivania come grafica in un ufficio marketing decido di licenziarmi per dedicarmi alla salute (mia e dei miei cari) portando l’attenzione su alimentazione, movimento e riduzione dello stress, come ricercatrice indipendente.

Amavo il mio lavoro, ma una protusione lombare diagnosticata nel 2008 mi impedì di continuare a passare ore seduta ad una scrivania, quindi decisi dopo 7 anni con fatica di lasciare il mio amato lavoro (perché i cambiamenti richiedono coraggio e tempo) da allora la mia vita non ha fatto che mutare in continuazione… ovviamente in meglio!

Volevo stare bene, volevo avere un corpo in salute e che funzionasse a livello ottimale – e straordinariamente bello! perché come diceva Socrate “E’ una vergogna per un uomo invecchiare senza vedere la bellezza e la forza di cui il suo corpo è capace”-. Quindi decisi di ascoltare il mio corpo, di individuare ogni disturbo e “guarirlo” (tra virgolette xché non sono un medico di professione, ma sono sicuramente la persona che MI conosce meglio 🙂 )

Dopo anni di intossicazioni, alimentari, fumo, bevande alcoliche, e dopo aver provato ogni dieta conosciuta per dimagrire ed ogni medicina possibile per il mio intestino da sempre pigro e dolorante, decido di allontanarmi dalla medicina “tradizionale” per analizzare i miei problemi di salute con un punto di vista Ayurvedico.

Grazie allo Yoga ed al mio compagno (insegnante di questa disciplina) smisi di fumare per sentire meglio il mio respiro, smisi di bere bevande alcoliche per mantenere la mente costantemente lucida e per abbassare il livello di intossicazione del mio corpo.

Iniziai a compiere ricerche sugli alimenti da supermercato, sui loro ingredienti e sui loro produttori scoprendo un mondo fatto anche di prodotti venduti anonimamente, senza un etichetta esauriente, con troppi additivi alimentari e con ingredienti di origine animale anche nei succhi di frutta! La cosa che mi fece rabbrividire è che compriamo e mangiamo questi prodotti senza sapere di cosa sono fatti e, peggio ancora, diamo ai nostri figli alimenti che non troverebbero mai in natura!

Passai quindi da una dieta onnivora a vegetariana per poi arrivare a togliere tutti gli alimenti di origine animale e finalmente iniziai a sentire i benefici sia a livello intestinale che in tutto il corpo.

Assetata di conoscenza iniziai a leggere tutto ciò che potevo trovare su questo nuovo stile alimentare passando in rassegna i testi degli studiosi che, a mio parere, sono maestri in questo campo (Dott. Franco Berrino, Dott. Colin Campbell, Dott.ssa M. De Petris, Dott.ssa M. Trevisan…) e masticavo libri di ricette macrobiotiche, crudiste e fruttariane arrivando ad incontrare L’Igenismo Naturale che prometteva prodigiosi cambiamenti dello stato di salute fisico e mentale.

Dopo aver studiato attentamente i testi di riferimento (“Il digiuno può salvarti la vita” di Herbert M. Shelton, “Pratica del digiuno Breve” dott Giuseppe Cocca…) ed aver preparato il mio corpo per tempo, decisi di affrontare un digiuno “Terapeutico” di 14 giorni: solo acqua, infusi di erbe depurative, pratiche igieniste e naturalmente tanto riposo per permettere al mio corpo di fare “Le grandi pulizie”.

I risultati sono stati strabilianti! E’ un’esperienza da ripetere, a mio avviso, almeno una volta all’anno. Quindi ripresi a mangiare gradualmente, ed essendo estate, passai una settimana solo a frutta, poi aggiunsi le verdure crude con qualche grasso vegetale (olive, avocado) per poi riprendere un’ alimentazione a base vegetale alcalina.

Avendo visto sparire completamente molti disturbi che mi portavo dietro da anni, che ormai ritenevo cronici, decisi che questa sarebbe stata la mai strada: FAR SAPERE A TUTTI QUANTO L’ALIMENTAZIONE SIA IMPORTANTE, non solo come prevenzione di molte patologie, ma anche per far passare quelli che potrebbero essere campanelli d’allarme indicanti qualcosa di ben più grave.

Insieme al mio compagno Daniele abbiamo studiato 5 semplici regole da rispettare durante la “Settimana Consapevole” da ripetere una volta ogni mese, nella speranza che questo approccio diventi poi stile di vita senza stravolgere troppo rapidamente la routine di ognuno ed i risultati sono stati esaltanti! Provare per credere!


Oggi gestisco questo blog, alimento al meglio delle mie possibilità una famiglia di 4 persone ed aiuto il mio compagno nella sua scuola di Yoga, faccio attività fisica ogni giorno (ricordando quello che diceva Socrate;) e continuo a studiare l’argomento alimentazione testando su di me come il cibo influisce sulla mia vita a 360°.

Questo mio ascolto del corpo mi ha portato ad avere maggior consapevolezza e la voglia di approfondire l’analisi interiore ed introspettiva del mio Io, iniziando un bellissimo percorso di crescita personale.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close